Eroi e Ricordi nell’Open Day On-Air della Mazzini di Lanciano

LANCIANO – Si è svolta sabato 12 gennaio la giornata “Scuole Aperte” in cui genitori e giovani alunni delle classi quinte delle elementari di Lanciano hanno avuto la possibilità di visitare la Scuola Secondaria di I°grado “G.Mazzini”. Tra le tante attività, nell’ Aula 17, è tornata a suonare la nostra piccola libellula che ha raccolto impressioni, ricordi e storie, dei più piccoli ma anche dei più grandi come genitori, nonni, collaboratori di piano e gli stessi studenti che hanno curato la gestione dei vari interessati nelle tante aule.

Il laboratorio, coordinato dalle Professoresse Di Leandro e Salvatore, ha avuto come tema le Storie di Eroi,  prima pensate e poi raccontate dalla viva voce degli alunni che regalano all’ascoltatore un variegato mondo di Eroi PersonaliUna serie di piccoli racconti e impressioni raccolte in formato audio con cuffie e microfono e l’immancabile apporto della musica. Ecco la singolare classifica senza posizione dei giovani speaker.

  • Genitori
  • Super Eroi dei fumetti
  • Personaggi storici
  • Protagonisti di miti e leggende
  • Uomini e donne in divisa
  • Medici e volontari
  • Animali coraggiosi

Senza dilungarci su statistiche particolari si può trarre però una conclusione quasi ovvia. Al primo posto (si lo so che abbiamo detto che non ci sono posizioni, ma almeno la prima posizione la possiamo svelare) ci sono i genitori, o in generale la famiglia, che si conferma fondamentale nel processo di identificazione del modello comportamentale del giovane adulto.

Mamme e papà, siete quindi avvisati: continuate a dare il vostro esempio di vita, perché per i vostri figli restate gli eroi più forti e imbattibili di sempre.

 

La nostra missione è integrare l’offerta formativa con un percorso di scoperta che porta gli alunni a sperimentare il magico mondo della radio. Se vuoi attivare il progetto “Una Radio per la scuola” nel tuo istituto chiama il 392 69 29 662 o scrivici un messaggio.

Referente Francesco Di Bucchianico formatore culturale e conduttore di RadioDelta1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *